Capelli e haircare: Pixie Cut

Pixie Cut

Il Pixie Cut, il cui nome significa letteralmente “ Taglio da folletto”, è un particolare taglio femminile che ha avuto un grande successo negli anni’60, in sostituzione del classico caschetto.

Oggi è tornato prepotentemente di moda ed è molto amato da coloro che preferiscono portare il capelli corti, senza per questo dover rinunciare alla propria femminilità.

Si tratta di un taglio cortissimo, ma estremamente pratico e versatile, si adatta alle pettinature lisce come a quelle ondulate, permette di creare delle moderne creste o acconciature di classe, ideali per l’ufficio, per una serata elegante o con un effetto scompigliato per un look più sbarazzino e funzionale.

Questa pettinatura pratica e sempre perfetta è tra le più preferite, prevede nelle zone laterali della testa e della nuca una lunghezza molto ridotta quasi al limite della rasatura, ed un bel ciuffo, dalla lunghezza variabile, che si può modellare a seconda della personalità di chi lo porta.

Il Pixie Cut è un taglio che ben si abbina a qualunque tipo di chioma, da quella liscia a quella ondulata, senza tralasciare i ricci, perfetto con qualunque tipologia di capelli, da quelli fini e sottili a quelli più grossi.

Si adatta abbastanza bene a qualsiasi viso, anche se valorizza al meglio i visi ovali e regolari, meno indicato per coloro che hanno dei lineamenti più marcati, ovvero più spigolosi o particolarmente squadrati.

Il suo grande vantaggio è quello che si gestisce facilmente, i capelli si lavano e si asciugano in pochissimo tempo, per una piega perfetta basta usare del gel o della lacca, unico neo è che necessita di continui tagli, a meno che si voglia perdere lo styling scelto.